“IL NERO” is the new black

Scritto da | 2016-07-25T10:17:24+00:00 25 luglio 2016|

    Sì, il nero va bene su tutto e non passa mai di moda. Purtroppo.

    L’evasione fiscale ogni anno ci scippa dalle tasche 270 miliardi di euro. Aspetta che te lo ripeto: D-U-E-C-E-N-T-O-S-E-T-T-A-N-T-A-M-I-L-I-A-R-D-I.
    Immagina quanti Gonzalo Higuaín potremmo comprarci!!! Immagina quanti piccoli e grandi problemi potrebbero essere risolti. OvviO, per arrivare a questa cifra ci saranno dei sistemi di evasione fiscale sofisticatissimi. Certo, però una bella percentuale è dovuta ai furtarelli quotidiani. Vediamo qualche esempio, ma se ne potrebbero fare D-U-E-C-E-N-T-O-S-E-T-T-A-N-T-A-M-I-L-I-A-R-D-I di esempi.

    Idraulico: signora devo cambiare i tubi del bagno, i sanitari, sistemare la doccia e guarnizioni q.b.
    Signora in babydoll: ah, ok! Mi fa un preventivo?
    Idraulico: poi faccio i conti giusti ma siamo attorno ai 1000 euro + iva
    Signora in pigiama di flanella: che botta! Non pensavo così tanto, può fare uno sconto
    Idraulico: no… signora… tra materiali e manodopera siamo già a limite… però senza fattura potrei farle 700 euro
    Signora di nuovo in babydoll: WOW! Si sì facciamo senza fattura, tanto il governo mangia già un sacco di soldi!

     

    Tassista: dove la porto
    Uomo di fretta con la valigetta: in via Tali dei Tali al settordici
    Tassista: ecco siamo arrivati, vuole la ricevuta?
    Uomo di fretta con la valigetta: no no grazie.
    Tassista: ok grazie, che se fatturo tutto sai quante tasse?
    Uomo di fretta con la valigetta: eheheheheheheheh

     

    Barista: prego?
    Colleghi e forse qualcosa di più: un cappuccio senza schiuma con poco latte e tanto caffè (caffè macchiato) e un caffè normale (miracolo) in tazzina di vetro (tanto per rompere i coglioni)
    Barista: ecco a voi
    Colleghi e forse qualcosa di più: grazie sono ottimi, buona giornata
    Barista: buona giornata
    Cassiera:…

     

    evasione fiscale

    Ristoratore: ecco il conto, ricevuta o fattura?
    Imprenditore a tutte le ore: mi faccia la fattura grazie, ecco i dati. Riesce a gonfiarmela un po’?
    Ristoratore: Certo! Se non ci aiutiamo tra di noi! Quanto faccio?
    Imprenditore a tutte le ore: ma facciamo 120, come se avessimo mangiato in 4
    Ristoratore: ottimo! Ahahahahah
    Imprenditore a tutte le ore: ahahahahahah

     

    Benzinaio: buongiorno, pieno?
    Rappresentante elegante: dov’è il timbro per la scheda carburante?
    Benzinaio: eccolo!
    Rappresentante elegante: ci metto un po’ di timbri, ok?
    Benzinaio: vai, vai alla grande! Timbra tutto!

     

    Ecco la faccia quando vieni beccato ad evadere il fisco

    evasione fiscale

    perché sei una brava persona e in fondo non hai mica ucciso qualcuno, no? No, non hai ucciso nessuno, ma questo non sminuisce il problema. Schiacciare la mano del proprio figlio nella portiera della macchina, non è come stirarlo facendo retromarcia, ma questo non vuol dire che tuo figlio non abbia tutte le falangi rotte! Che cazzo di discorso è???

    Attenzione, non è una guerra a chi è più onesto tra dipendenti con busta paga e liberi professionisti. I primi non rubano solo perché hanno la busta paga e in ogni caso si rendono complici quotidianamente di piccoli o grandi furtarelli al fisco. Questi furtarelli sono pagati proprio con le tasse in busta paga. Perché lo Stato dove vuoi che li prenda i soldi? Dalle buste paghe dei dipendenti e quei poveri disgraziati di imprenditori onesti, perché ovviamente ce ne sono: ci sono idraulici onesti, ci sono tassisti onesti, ci sono benzinai onesti, ci sono imprenditori a tutte le ore onesti, ci sono cassiere di bar oneste e ci sono ristoratori onesti. Ripeto, non è una invettiva su una categoria specifica.

    Ogni volta che accetti questa situazione sei complice di un furto. La cosa splendida è che stai derubando anche te stesso. Quando ti lamenti che le cose non vanno, ti prego, non farlo sputando rabbia contro la TV, vai in bagno e guardati allo specchio.

    Sì, il nero va bene su tutto e non passa mai di moda. Purtroppo.

     

    Qualche informazione in più su

    Uomo di marketing creativo e con le mani sporche di codice.

    Imprenditore, brand builder, marketing manager, growth hacker e attivatore di persone. Più che decennale esperienza nella creazione di piani editoriali, strategie di email marketing e content marketing.

    Padre di SEO&Love, Beach&Love, Social&Gym e tre figli stupendi.

    Scrivi un commento

    “IL NERO” is the new black

    tempo di lettura: 2 min
    0