Google Hangouts, le novità per il business

Scritto da | 2018-04-04T15:12:05+00:00 4 agosto 2014|

    Hangouts è uno dei servizi più interessanti e innovativi introdotti con Google Plus, a disposizione di utenti e aziende, con cui è possibile promuovere il proprio brand, personale e business, per organizzare  riunioni aziendali o per qualsiasi altro motivo ti venga in mente (demo, webinar, customer service, interviste ad esperti, concorsi, etc).

    Google Hangouts è un sistema di chat e videochat. Poiché è disponibile in Gmail, Google+, sul tuo dispositivo iOS o Android, nonché come estensione Chrome, puoi rimanere in contatto praticamente ovunque e con qualsiasi device, è sufficiente una normale connessione a internet.  Gli Hangout vengono sincronizzati automaticamente, quindi puoi aprire una videochat su un dispositivo e continuarla da un altro! F-I-G-A-T-A

    Cosa è possibile fare con Hangouts

    • Avviare una chat fino a 100 contatti
    • Effettuare videochiamate GRATIS fino a 10 persone (15 con un account Google Apps) contemporaneamente e  trasmetterlo a migliaia di altre persone, dal vivo.
    • Hangouts on Air, registrare le conversazioni e caricarle automaticamente sul tuo canale YouTube.
    • Comunicare con chiunque abbia un computer oppure smartphone, tablet, insomma anche con un sasso se dotato di connessione internet.
    • Incorporare il live stream degli Hangout su un altro sito.
    • Discutere e condividere presentazioni, video di YouTube e file su Google Drive, tutto in tempo reale.
    • Raggiungere via telefono chi, per diversi motivi, non può accedere all’Hangout.
    • Utilizzare automatic focus-shifting che permette di avere sempre a fuoco la persona che sta parlando (a qualcuno vorremmo proprio dargli fuoco, ma purtroppo questa opzione non è ancora presente)

    Grazie all’uso di molteplici App gli Hangout video si arricchiscono di contenuti ed offrono un ambiente ideale per conversazioni efficaci e funzionali.
    In quest post evidenzio le caratteristiche principali di Toolbox e Effects, App appena sfornata dai server Google è Showcase con cui è possibile visualizzare sulla spalla destra contenuti extra provenienti da siti web, Google Play, YouTube oppure il tuo profilo Google+, un’ottima analisi è stata effettuata da Maria Pia De Marzo

    Ti consiglio di utilizzare Hangouts video, in quanto sono un’ottima opportunità per fare un’ulteriore passo avanti verso la costruzione di un rapporto di fiducia con i propri follower. Non c’è nulla di meglio che guardarsi negli occhi ed iniziare una conversazione proficua per creare un legame forte, più forte di uno sconto, perché quello riesco bene o male a farlo tutti e quindi l’utente va da una parte all’altra in base all’opportunità. Ne ho realizzati diversi, li trovi sul mio canale Youtube, dai un’occhiata, alcuni sono più strutturati, altri più alla “pronti, partenza e via!” per dare più enfasi alla genuinità del contenuto.

    Ulteriori informazioni su Hangouts http://www.google.com/hangouts/

    Aprire un Hangout

    Puoi aprire un Hangout da Gmail, Google+, dal dispositivo Android o iOS oppure dall’estensione Chrome e con chiunque tu voglia:
    Utente con un account Google
    Se apri un Hangout con qualcuno che usa Hangouts, Gmail o Google+, questi riceverà una notifica al prossimo accesso. Se non appartieni alla cerchia che ha attivato Hangouts o se non hai mai usato Google Chat o Talk con questa persona prima d’ora, riceverà una richiesta Hangouts.

    Utente che non ha un account Google
    Se apri un Hangout con qualcuno che non ha un account Google, questi riceverà un invito a scaricare Hangouts al proprio indirizzo email.

    Hangouts è ancora meglio con Google+

    Avrai bisogno di un account Google+ completo per accedere a tutte le funzionalità di Hangouts, tra cui le videochiamate, la condivisione di foto e l’utilizzo delle cerchie di Google+ in Hangouts.

    Le novità

    Ecco parliamo di novità, perché quello fino a qui indicato è SEMPRE stato il funzionamento di Hangouts, in molti articoli di questi giorni invece sembra che sia così da oggi… che teneri!
    Analizziamo quanto c’è di ufficiale con Federico Granata, sempre ben informato:

    Il 30 Luglio 2014 Clay Bavor, Vice Presidente Product Management di Google Apps,  ha pubblicato un post, sul blog ufficiale dedicato alle imprese, dal titolo “Even more reasons to meet face-to-face” in cui presenta una serie di novità importanti relative ad Hangouts,

    • affidabilità garantita al 99,9% e supporto telefonico 24×7
    • videochat anche per gli utenti Google Apps privi di profilo G+
    • partnership con nuovi provider per rendere più immediata la connessione con altri sistemi di videochat
    • l’arrivo nei prossimi mesi di alcune novità per i chromebox fot meetings (che saranno venduti anche in altri mercati ma ancora non in Italia)
    • più controllo per gli amministratori direttamente dalla console

     

    Chi non ha le idee molto chiare leggendo queste novità si focalizza sul “distacco” di Hangouts da G+, ma ignora il fatto che da sempre è stato possibile usare Hangouts senza un profilo social pur con diversi limiti, come già indicato da Salvatore.

    Molti di questi limiti rimangono tutt’ora, semplicemente per gli utenti paganti di Google Apps (ricordo che si tratta di utenti che hanno sempre avuto un trattamento preferenziale rispetto agli utenti gratuiti) uno di questi limiti è venuto meno.

    Dare la possibilità agli utenti business di fare videochat tra di loro anche senza profilo G+ non sminuisce certo la piattaforma social ma arricchisce l’offerta Enterprise. Quindi non è tanto un abbandono della piattaforma social, ma un modo per avere più utenti, infatti non ci vuole molto a rendersi conto che se le aziende potranno usare tranquillamente Hangouts per le videochat anche gli utenti che vorranno comunicare con loro dovranno usarlo…

    Se vuoi saperne di più ti consiglio di mettere in calendario l’Hangout On Air ufficiale del 19 Agosto

    Conclusioni

    La trovo un’ottima mossa quella di offrire agli utenti che utilizzano Google Apps for Business la possibilità di eseguire videochat anche senza ausilio dell’account Google Plus. Google ha creato il primo social layer, ogni servizio è standalone e può essere insaporito dal quel tocco social dato da G+, quindi parlare ora di “scissione” dei servizi è semplicemente ridicolo. Hangouts ha delle potenzialità enormi, per essere utilizzato dalle aziende deve garantire solidità, ecco perché ora è coperto dagli stessi termini di servizio delle applicazioni di Google per i prodotti commerciali, come Gmail e Drive. Molte aziende come Broadcasting Corporation, Kaplan e Eventbrite hanno usato Hangouts per le proprie riunioni e credo se ne aggiungeranno molte altre. C’è ancora poca informazione in merito, ogni volta che realizzo un hangout con nuovi utenti faccio scorpacciate di “WOW!”.

    Rumors provenienti da questo articolo di Bloomberg dicono che la stessa sorte potrebbe capitare a Google+ Foto

    Qualche informazione in più su

    Uomo di marketing creativo e con le mani sporche di codice.

    Imprenditore, brand builder, marketing manager, growth hacker e attivatore di persone. Più che decennale esperienza nella creazione di piani editoriali, strategie di email marketing e content marketing.

    Padre di SEO&Love, Beach&Love, Social&Gym e tre figli stupendi.

    3 Commenti

    1. […] verticali, la gente ha poca voglia di pensare e di fare i vari collegamenti. App Foto? Fa foto! Hangouts? Fa video e chat! Poi possono essere usati in Google Plus e con Google Plus per una strategia di […]

    2. […] verticali, la gente ha poca voglia di pensare e di fare i vari collegamenti. App Foto? Fa foto! Hangouts? Fa video e chat! Poi possono essere usati in Google+e con Google+ per una piano di comunicazione […]

    3. […] La vera novità comunque è la versione desktop che permette agli utenti di accedere al servizio di chat e videochat senza passare tramite altre applicazioni (Gmail, InBox e Google+). Tutto secondo programma, se ne parlava da agosto 2014 “Google Hangouts, le novità per il business”. […]

    Scrivi un commento

    Google Hangouts, le novità per il business

    tempo di lettura: 4 min
    3