Riso, patate e Kotler

Scritto da | 2015-05-15T00:29:13+00:00 15 Maggio 2015|

15 Maggio 2015, una data molto importante per me. Compio 40 anni, Q-U-A-R-A-N-T-A-N-N-I

È ora di fare bilanci, come se i vari business plan che realizzo quotidianamente non mi bastassero. Sono nel pieno del mio percorso di vita, senza affanno, con ben chiaro cosa voglio essere e cosa mi piace fare. Non è un guardare l’orizzonte fiducioso e più un guardarsi attorno e compiacersi di quello che si ha. Sono felice di quello che ho, della strada che ho percorso, di quello che ho costruito e delle persone che ho incontrato.

La mia presenza online si divide in tante bolle, da quella più seria, dove sono definito “Dott. Russo” e rispondo ai quesiti riguardanti il mondo assicurativo, pratiche auto, multe, fisco e tasse, fino ad arrivare alla versione più esplosiva e creativa, in cui pratico la Social GYM: esercizi creativi che stimolano la fantasia, tonificano la mente e creano tanta, tanta, tanta empatia.
La comunicazione è una faccenda seria, ma questo non vuol dire che non possa essere fatta con il sorriso. Come in tutte le cose ci vuole equilibrio, bisogna dosare l’ironia e c’entrare il timing in modo tale da far esaltare tutti i sapori della propria comunicazione. GNAM! Oggi è la giornata dei bilanci e quindi elenco un po’ di esercizi creativi, realizzati negli ultimi 3 anni, che mi stanno più a cuore:

SMARMELLARE

smarmellare

Tutti noi desideriamo che i nostri contenuti siano i più belli, i più letti, i più condivisi del web. Per raggiungere questo obiettivo ognuno ha le sue tecniche, dalle più eticamente corrette alle più orrendamente spammose.

Mi è venuto in mente di creare un logo (realizzato da Andrea Antoni) con cui poter manifestare la ferma volontà di spalmare i propri contenuti sull’intera popolazione dell’Internet grazie all’amore dei propri follower.

Insomma #SMARMELLARE è nato come critica a tutte le tecniche di SPAM. L’ingrediente segreto (mica tanto) dello smarmellare è l’empatia. Una conversazione basata sulla trasparenza, genuinità del contenuto e semplicità di espressione, produce effetti così soddisfacenti che lo SPAM è totalmente fuori luogo. Sii te stesso. Ovviamente non funziona sempre, se sei un Lama Digitale che sputa merda su chiunque, c’è poco da fare.Definizione: Distribuire il proprio contenuto con l’intento di raggiungere l’intera popolazione dell’Internet. Da non confondere con SPAMMARE. Per evitare spiacevoli fraintendimenti, si consiglia l’uso del bollo “SMARMELLARE” in modo da render chiaro agli internauti le vostre buone intenzioni di diffusion di regio contenuto.

Requisiti fondamentali: Amore dei propri follower.

Gadget: http://www.spreadshirt.it/smarmellare-C4408A27294207

Pagina: https://www.facebook.com/SMARMELLARE

 

CATZ APPROVED

catzapproved

#CATZAPPROVED: Il bollino definitivo dei Social Network. Può sostanzialmente andar bene sempre, ogni situazione può essere CATZ APPROVED ORIENTED. È stato ideato per ammonire chi utilizza i gatti per ricevere approvazione dalla popolazione dell’Internet, ma è possibile usarlo per qualsiasi situazione. Non ci sono controindicazioni.

Gadget: http://catzapproved.spreadshirt.it/catzapproved-png-I111433958

Pagina: https://www.facebook.com/catzapproved

Scopri Google Plus e conquista il Web

Scopri Google Plus e conquista il web

Ogni volta che ci penso, sorrido e mi gongolo. Scrivere un manuale tecnico, di un argomento così osteggiato da una certa bolla di “addetti ai lavori”, è stato uno degli esercizi creativi di cui vado maggiormente fiero. In tutti i feedback che ho ricevuto, veramente tanti, tutti apprezzano lo stile comunicativo personalissimo e quindi facilmente identificabile. Ovviamente questo per me è musica. Da uomo marketing è il più bel goal che potevo segnare.

PACE, la rubrica del venerdì

PACE

Se ti dico come è nata la rubrica pace… non  ci credi e se non ci credi è GUERRAAAAAAA!

La rubrica pace nasce per una foto che ho fatto ad uno degli alberi di ulivo nel giardino della villa dei miei genitori.
Tornato a casa, stavo sistemando le foto ed ho detto “bella questa foto… come posso usarla?”. TAAAAAAC Rubrica Pace. Un vero esercizio creativo. Un esercizio potente, di quelli che ti temprano o uccidono.

Curiosità: l’immagine dell’ulivo è stata poi sostituita da un’immagina più sobria… che ritrae me e Matteo Bianconi, mio socio in affari e in diversi progetti creativi, nonché testimone di nozze #MICACAZZI

Trovi qui tutti i numeri www.MyPace.it o forse qui

D-I-N-O-S-A-U-R-E-T-T-I

D-I-N-O-S-A-U-R-E-T-T-I

Tutto nasce dalla rubrica Pace del 20 Febbraio 2015

A te Fashion Blogger che discuti da giorni se una fashion Blogger – diciamo – leggermente più famosa di te si sia fatta una foto mentre leggeva un libro al contrario ma forse no, lo leggeva dritto, fai pace con il fatto che nel frattempo in metropolitana c’è un’accesa discussione sui tuoi calzini con i dinosauretti! D-I-N-O-S-A-U-R-E-T-T-I.

Da quel momento in poi è stata D-I-N-O-S-A-U-R-E-T-T-I mania!

Abbigliamento giovine che non dimentica le nostre origini: siamo tutti figli dei D-I-N-O-S-A-U-R-E-T-T-I e prima o poi un meteorite coccoloso verrà a farci visita, che tenero. Abbraccia anche tu la filosofia “Peppa Pig scansate” e sorridi agli 8bit, simbolo di semplicità, gioia di vivere e Free #GneGneGne! Il logo è fatto Ad Ok per poterlo modificare nei colori ed abbinarlo al tuo personalissimo stile! Va bene per lui, per lei, per grandi, per piccini e per tutt cos. Se hai in mente altre combinazioni di colore e accessori, scrivilo nella sabbia, poi siediti ed attendi il meteorite. Il nostro customer service è differente.

Gadget: http://dinosauretti.spreadshirt.it/

HELLOPROPRIO

Se la vita ti fa #CIAONE, tu rispondile a tono con #HELLOPROPRIO

 helloproprio

 

Aforismi redux di Albert Einstein

Nell’internet siamo tutti alti 2,5 metri, biondi, con gli occhi azzurri e fantastici aforismi da citare. Peccato che sei originale quanto un ingorgo sulla tangenziale Est di Milano. La cosa divertente è che spesso si citano aforismi sbagliando l’autore, Albert Einstein è in leader indiscusso di questa speciale classifica. Allora mi sono divertito a postare false citazioni, tipo “Se vuoi dimagrire, non devi abbagnare il pane nel sugo”.
Ho salutato con la manina il 2014 con Intervista di fine anno ad Albert Einstein 

Aforismi di Oscar Wired

Nel 2015 abbandono Albert Einstein e intraprendo un nuovo viaggio tra gli aforismi improbabili in compagnia di Oscar Wired, un uomo saggio, amante della tecnologia e senza peli sulla lingua, ma tantissimi sullo stomaco.

Beach&Love, formazione con l’infradito

Quando ho ideato questo evento me lo immaginavo fico, ma non fico fico in modo così assurdO! L’idea era ferma con le quattro frecce da un po’, fino a quando non ne ho parlato con Leonardo Prati, che ha trovato a tempo zero la struttura adatta, 100% action, 0% pugnette.  Tempo di organizzazione scarse 3 settimane, direi che è andata benone! Questo grazie al fatto che siamo bellagente. I social sono degli strumenti, come lo è una padella. Siamo noi che decidiamo come utilizzare questi strumenti nella vita. In questo caso maledettamente bene.

Sicuramente un posto speciale nell’angolo dei ricordi va ai fonomessaggi di Leonardo (fonospiaggia1, fonospiaggia2, Roberto e la Beach and Love), qui trovi il disastro fatto su Twitter e poi lascio la parola alle immagini:

Ospitami, di recensioni saziati

Ospitami

All’interno della fiera “Cervia Hospitality”, salone dell’accoglienza e dell’ospitalità a 360 gradi, nella splendida cornice dei Magazzini del Sale di Cervia, in sala Rubicone, abbiamo organizzato una giornata formativa gratuita dedicata ad albergatori ed operatori turistici, con l’obiettivo di fornire informazioni, utili ed immediatamente spendibili, sulle strategie da utilizzare per essere maggiormente visibili in rete. Certo ma una volta che sei visibile, qualcosa la dovrai pur dire… quindi abbiamo parlato di blog, piani redazionali e…. leggiti il programma

O

La famosa “O” MAIUSCOLA che fornisce una nuova forma al contenuto e ne cambia l’essenza, per sempre.

Prendi i termini OvviO e OttimO, perfezione. In realtà tutto nasce da… non te lo dico, scoprilO

I-L T-R-A-T-T-I-N-O altro esempio di rivisitazione stilistica della forma del contenuto. Il trattino è come l’acciaio nelle colonne di cemento armato, ne fortifica la struttura e rende il concetto espresso più F-O-R-T-E

HASHTAG

  • #LAVORICCHIO
    indica quel limbo tra ferie e lavoro un po’
  • #ASPRUZZO
    Massima espressione di disprezzo per un’attività brutta, brutta forte al punto tale da provocare acuti attimi di diarrea, #ASPRUZZO appunto
  • #GneGneGne
    termine onomatopeico che esprime il puerile dissenso dellaggente dell’Internet

Kotler

Questo venerdì è proprio speciale, Philip Kotler, il padre fondatore del marketing, è a Milano e parlerà  nella suggestiva Aula Magna dell’Università Bicocca. Coincidenze? Io non credo. Quella vecchia volpe avrà organizzato tutto nei minimi particolari per ritrovarsi con me davanti ad un’ottima birra ghiacciata a parlare del futuro del Marketing, ma anche di come il calzino di spugna bianco abbia sbagliato completamente il suo personal branding.

Le 4 P di Kotler

  1. Fatti
  2. li
  3. Cazzi
  4. Tua

Questa è l’elisir di lunga vita. Usa l’internet per esprimere te stesso, cerca di superarti, di migliorarti, di perfezionare la tua immagine, proiezione della tua sostanza e non della tua evanescenza.
Non fare il vecchietto vicino ai cantieri, che ognuno tiri su i muri come gli aggrada. Fatti li cazzi tua e camperai 100 anni, parola di Kotler.

Qualche informazione in più su

Uomo di marketing creativo e con le mani sporche di codice.

Organizzatore di eventi belli, Creatore di Contenuti, Brand Builder e Attivatore di Persone. Più che decennale esperienza nella creazione di piani editoriali, strategie di email marketing e content marketing.

Padre di SEO&Love, Beach&Love, Food&Love e tre figli stupendi.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riso, patate e Kotler

tempo di lettura: 6 min
2