La rubrica PACE raccoglie in modo sparso gli argomenti trattati nell’Internet (detto anche “Il Disagio”) durante la settimana, ma anche no. Io e Matteo, come due aspiranti Miss Italia, aneliamo la pace nel mondo, almeno per il tempo per uno spritz. Fate pace con i vostri mostri e godetevi il week end.

Rubrica “Pace” n. 4

Ecco la rubrica del venerdì, mettiamoci l’anima in pace in modo tale da affrontare il week end nel migliore dei modi.

  • A te fashion blogger a cui piacciono i cappelli di Qaboos bin Said e ti vesti come un teletubby molesto, fai pace con simple, classic e chic e lascia stare amazing, electrifying, impressive, stunning, shocking e phenomenal. Il folletto che hai in testa, spegnilo.
  • A te che posti mille foto sgranate al giorno al grido di #me #now #happy, fai pace con la #truelife.
  • A te che in metro, in treno o in autobus URLI al telefono, fai pace con Amplifon. Oppure dimmi quali metro, treni e bus prendi così mi levo io dalle balle.
  • A te che vai in giro dicendo che c’è gente che non si merita quello che ha, invece tu meriti di più, fai pace con Doc di Ritorno al Futuro, prendi la DeLorean e torna indietro nel tempo, nell’esatto istante in cui la vita ti ha preso così tanto a schiaffi che non hai più capito nulla… cucciolo.
  • A te che fai la battuta, poi ti accorgi che per una volta ha fatto ridere e continui a ripeterla per un mese di fila, fai pace con gli angeli che hai fatto piangere.
  • A te che alle poste vuoi fregare tutti con “devo solo chiedere un’informazioncina”, fai pace con il numero A997 che ti è capitato! Non può essere fila per sempre. [SemiCit.]
  • A te che ogni volta che parli si accende l’occhio di Sauron, fai pace con il dentifricio.
  • A te che ti ho sorriso, ringraziato e augurato buona giornata e mi hai risposto con un grugnito, fai pace con… NO CIAOPROPRIO! GUERRAAAA contro la maleducazione!!!11!!1!!

Rubrica “Pace” n. 3

Ecco la rubrica del venerdì, mettiamoci l’anima in pace in modo tale da affrontare il week end nel migliore dei modi.

  • A te fashion blogger che non guadagni 8 milioni di euro l’anno, fai pace con i food blogger che non guadagnano 8 milioni di euro l’anno.
  • A te che ti diverti quando lavori, a te che ti diverti quando lavori, a te che ti diverti quando lavori, a te che ti diverti quando lavori, a te che ti diverti quando lavori, a te che di diverti quando lavori, a te che ti diverti quando lavori, fai pace con il Trattamento Sanitario Obbligatorio, vedrai che ti divertirai.
  • A te che ami il tuo uomo, fai le foto con il tuo uomo, vai a cena con il tuo uomo, quanto è bello il tuo uomo, fai pace con l’amante, non ne possiamo più.
  • A te che guardi l’internet in vestaglia di seta sorseggiando dell’ottima cedrata, davanti ad un camino acceso, scuotendo la testa in segno di disapprovazione per qualsiasi cosa non sia prodotta dalla tua nobile capoccia tanta, fai pace con il tasto LOGOUT.
  • A te che entri in qualunque conversazione e spacci supercazzole e link come fossero pasticche di metanfetamina a un rave, fai pace con la mamma, aveva ragione lei, è da maleducati.
  • A te che dopo aver piazzato una cattiveria assurda e gratuita, rispondi con “eh, ma sto solo scherzando”, fai pace con Darth Vader, in fondo è tuo padre, lo sai, lo sappiamo tutti.
  • A te che hai la Sindrome del Chihuahua, che pensi di essere grande e saputo e invece sei piccino piccino, fai pace con David Lynch sta cercando il nano per il sequel di Twin Peaks.
  • A te che prendi la metro con lo zainetto in spalla e poi ti muovi in continuazione come un tarantolato, fai pace con… NO CIAOPROPRIO! GUERRA!!!11!!!!

Rubrica “Pace” n. 2

Ecco la rubrica del venerdì, mettiamoci l’anima in pace in modo tale da affrontare il week end nel migliore dei modi.

  • A te Fashion blogger, fai pace con gli altri fashion blogger, avete tante cose in comune.
  • A te che pensi che tutti gli status su Facebook siano delle velate battutine alla tua persona, fai pace con il cosmo, non è contro di te, o forse sì.
  • A te che in macchina superi da destra, fai pace con il Codice della Strada oppure trasferisciti in Gran Bretagna. Che i sorpassi da destra a lungo andare finiscono malissimo. Consiglio ai tuo parenti outletdelfunerale.it
  • A te che stay hungry, stay fulish e sei CEO, Founder e co-Founder di una startup nella bio di LinkedIn, fai pace con tuo padre e torna nella ferramenta di famiglia.
  • A te che sei un Arbre Magique alla cloaca, fai pace con l’acqua, lei ti ama e non capisce perché tu l’abbia ripudiata.
  • A te che passi le giornate spiando ogni cosa, per poi commentare acidamente e fare finta che non ti importa nulla, fai pace con il benessere e mangia più crusca, aiuta a sciogliere la merda che hai nel cervello.
  • A te che noia, che barba, che barba, che noia, tutti itaglioti, eheheheheh: fai pace con la nave interspaziale Enterprise e teletrasportati sul pianeta dei Klingon è da lì che provieni, ti abbiamo adottato da piccolo, scusa….
  • A te che hai elemosinato un invito su Ello e una volta entrato hai scoperto che è il miglior rimedio contro la stitichezza, fai pace… NO CIAOPROPRIO! GUERRA!!!11!!!!

Rubrica “Pace” n. 1

Ecco la rubrica del venerdì, mettiamoci l’anima in pace in modo tale da affrontare il week end nel migliore dei modi.

  • A te Fashion blogger, fai pace con l’Enel, accendi la luce quando ti vesti, c’è gente sensibile in giro.
  • A te che tagghi l’impossibile nei tuoi post, fai pace con la solitudine, non devi avere paura di restare un secondo solo con te stesso. Potresti scoprire di avere un’anima anche tu.
  • A te che credi che la ragione stia solo dalla tua parte, fai pace con il tuo io più profondo, ma sappi che per raggiungerlo devi darti fuoco.
  • A te Lama Digitale, smettila di sputare merda, fai pace con te stesso e con la tua infanzia difficile.
  • A te che che hai abbracciato la fede del #gnegnegneismo, fai pace con STOCAZZO!
  • A te che sorridi e aspetti quel nanosecondo per sputtanarci e poi dire “Eheheheheheh, ma stavo scherzando”, ahahahah, sei troppo simpa, fai pace con la bomba che ti abbiamo piazzato in camera da letto.
  • A te che nessuno ti capisce, fai pace con l’omino nel cervello, probabilmente avete problemi di comunicazione.
  • A te che hai messo un gattino al posto della tua faccia, fai pace con il tuo naso storto.
  • A te che che sei CEO e fai briefing e brainstorming con un pizzico di endorsement mentre leggi lo stream, fai pace con l’italiano che di cognome fai Calogero!
  • A te che hai chiesto uno spritz con l’Aperol e ti hanno messo il Campari e fatto pagare 8 euro, fai pace… NO CIAOPROPRIO! GUERRA!!11!!!
Salvatore Russo
Salvatore Russo

Brand Builder croccante con morbido ripieno di creatività. Consulente di Branding, Personal Branding, Event Marketing e ideatore di blog di successo. Autore dei libri &Love Story, SEO&Content e SEO&Journalism. Founder e Direttore Creativo di &Love.

Articoli: 131