Riciclo Regali di Natale: il metodo perfetto!

Scritto da | 2016-12-27T07:33:29+00:00 27 dicembre 2016|

    Che  bello il Natale. L’albero, il presepe, le luci, gli amici, i parenti, pranzi e cene senza fine e soprattutto…. i regali. Il Natale senza regali è come “Buon Natale” senza “Anche a te e famiglia”, strano, maledettamente strano. Un Natale senza regali è come il riso senza patate e cozze. Un Natale senza regali è come le orecchiette senza le cime di rapa. Un Natale senza regali è come Facebook senza gatti. Un Natale senza regali è come Twitter senza messaggio privato “Grazie per il follow. Seguimi anche su Facebook, Linkedin e Carrefour reparto surgelati”. Il regalo è uno degli aspetti più romantici e coccolosi del Natale, un gesto di altruismo estremo in questa società moderna in cui lo sport preferito è il salto con l’astio.

    È Natale: cosa Regalare?

    Milioni di persone che per un attimo sono focalizzati su cosa piace agli altri anziché pensare a se stessi. È meraviglioso. Sì, ma… che regalo fare? È questo che ci chiediamo tutti gli anni ed andiamo a cercare la risposta su Google. Il termine “idee regalo” a dicembre viene utilizzato nelle ricerche ben 140 mila volte, CENTOQUARANTAMILA persone non sanno cosa regalare e l’Internet dispensa consigli come una mamma premurosa. È un rito che si ripete tutti gli anni e quest’anno la gente è stata più confusa del solito, stando ai dati di Google Trend.

    idee regalo

    Riciclo regali dimmerda

    Va bene, la gente ci ha messo tutta la buona volontà, ha perfino chiesto consiglio a Google. Si è staccata per un attimo dal fare l’ennesimo selfie per guardare le  vetrine e scegliere i regali per amici e parenti. Non tutti ci hanno beccato. Regali dimmerda sono stati distribuiti in tutto il globo, quindi ora, al mio segnale scatenate il RICICLO!

    regali natale riciclo

    Come riciclare i regali di Natale

    Per la paura di essere beccati, molti preferiscono ammucchiarli in garage. Qualcuno, anche in questo caso, preferisce chiedere consiglio a Google.

    riciclo regali

    Voglio risolvere una volta per tutte questo problema, basta soffocare le nostre urla di dolore con una fetta di panettone, diciamo basta ai regali indesiderati e valorizziamo il riciclo intelligente dei regali.

    Riciclo dei regali di Natale: il consiglio degli amici

    Svelare il proprio metodo per sbarazzarsi dei regali brutti è un’enorme gesto d’amore e di onestà ai limiti del masochismo. Infatti se da un lato si fornisce la soluzione ad un rompicapo che ha distrutto la vita a numerose generazioni, dall’altra stiamo apertamente dicendo che in passato abbiamo ricevuto regali così brutti da dover attivare un piano di riciclo. Quindi miei teneri amici che avete risposto alla mia domanda, aspettatevi telefonate di questo tipo “Ciao, ho letto il post, ma ti riferivi al mio regalo dell’anno scorso? Le babbucce a forma petocucciolo?”

    • Micaela Gerogianakis
      Il regalo di Natale indesiderato lo metto in un cassetto, con un post-it di chi me l’ha dato (per evitare il “traffico riciclo al mittente” e poi lo tiro fuori all’occasione. Mi piace dire “un regalo non apprezzato da me può essere un piccolo gioiello per qualcun altro”.
    • Matteo Pogliani
      Solitamente passo quelli venuti dalla mia sfera di conoscenze a quella di mia moglie, così sono certo di non venire mai beccato. Si evitano grossi problemi.
    • Valentina Vellucci
      Li vendo all’usato o li regalo ad una mia amica vegana che insegna yoga. Di solito accompagno il tutto con del lievito di pasta madre… così per rompere i coglioni. E faccio coccarde bellissime. Per i più brutti a gennaio organizzo una cena l’ultimo week end del mese e assegno dei premi a caso (tipo il cappello migliore) e sbologno il resto…
    • Michela Calculli
      Festa dell’albero: cena tra amici in cui ci si scambia i regali dimmerda. Perché quello che fa schifo a me, può piacere ad altri.

    Riciclo dei Regali: la guida definitiva

    Forte delle esperienze dei miei amici, ho capito che il riciclo dei regali di Natale non può prescindere da due fattori: anonimato e metodo. Adesso ti spiego cosa dei fare per riciclare i regali in modo efficiente, in tutta sicurezza ed anonimato.

    Un po’ di scienza: quando apri il regalo, l’occhio comunica al cervello le immagini, il cervello dopo poco realizza il concetto REGALO DIMMERDA. Non farti prendere dal panico, rimani calmo e segui queste semplici regole.

    • Cosa evitare
      • Evita di staccare etichette o linguette di sicurezza per aggeggi elettronici, limitati a fare un gridolino ed esclama “UUUuuuUUUUuuuUUU è proprio quello che cercavo!!”. Se rompi la scatola, l’etichetta o altro è un casino sia per regalarlo che venderlo.
      • Evita di riciclare il regalo con la stessa carta regalo, oltre ad essere altamente sgamabile è proprio uno cosa che nemmeno Sauron farebbe, dai…
    • Cosa fare
      • Assumi questa espressione, una sfinge emotiva
        regali di natale riciclo
      • Serve immediatamente lo spettro di conoscenze del soggetto che ti ha fatto il regalo non desiderato. Ecco la tecnica: inventati immediatamente una festa a cui dovrai partecipare da lì a breve ed inizia a chiedere “ma tu conosci Matteo Baralalla? Lo vedo ad una festa a cui mi hanno invitato. Ah lo conosci, e Miriam Menelao? Ah non la conosci…” Con questo stratagemma saprai a chi riciclare il regalo, evitando contatti potenzialmente catastrofici.
      • Etichetta il regalo con il nome di chi te lo ha regalato.
      • Riponi tutti i regali indesiderati in un luogo sicuro, lontano da occhi indiscreti.

    Regali di Natale: il riciclo perfetto

    I passaggi precedenti erano preparatori per la fase finale: liberarsi dei regali indesiderati.
    Ecco cosa fare per liberarsi in modo molto veloce e celere i regali di Natale.

    • Apri un account su eBay
      • Non usare il tuo account solito, creane uno nuovo
      • Utilizza una email creata ad hoc
      • imposta una città diversa dalla tua
      • non utilizzare il tuo nome e cognome, utilizza un nickname (tipo Batuffolo Rosa)
    • Metti in vendita i regali poco graditi
    • Pubblica su Facebook o altro social network un Post  “sono venuti i ladri in casa!”
      sarebbe meglio dopo una vacanza, così da essere super credibile. Quando il popolo del web ti farà domande, tu rispondi che per fortuna i ladri sono stati disturbati e quindi hanno preso pochi oggetti e la casa è quasi in ordine.
    • Prepara la risposta
      Regalatore di regalo dimmerda 1: Dov’è quel vaso a forma di culo di cinghiale che ti ho regalato 2 anni fa?
      Tu: ma non hai saputo? Ho subito un furto!
      Regalatore di regalo dimmerda 2: ma davvero? Io dormirei con la luce accesa, a proposito… non vedo quel lume a forma di cetriolo del Wyoming che ti ho regalato l’anno scorso!
      Tu: ma non hai saputo? Ho subito un furto!
      Regalatore di regalo dimmerda 3: ma l’orologio a cucù da polso che ti ho regalato io?
      Tu: ma non hai saputo? Ho subito un furto!
      Regalatore di regalo dimmerda 4: scusami dovrei andare in bagno, mi sai dire dov’è?
      Tu: ma non hai saputo? Ho subito un furto!

     

    Qualche informazione in più su

    Uomo di marketing creativo e con le mani sporche di codice.

    Imprenditore, brand builder, marketing manager, growth hacker e attivatore di persone. Più che decennale esperienza nella creazione di piani editoriali, strategie di email marketing e content marketing.

    Padre di SEO&Love, Beach&Love, Social&Gym e tre figli stupendi.

    Scrivi un commento

    Riciclo Regali di Natale: il metodo perfetto!

    tempo di lettura: 4 min
    0