Creare una efficace presenza online: YouTube

Scritto da | 2015-02-18T13:48:46+00:00 18 febbraio 2015|

Sei Online? Scoprilo!

Siamo tutti online, bene, ma lo facciamo nel modo corretto? Come possiamo ottenere un’efficace presenza online? La risposta in 6 Mind Map, in cui potrai trovare spunti di riflessione, informazioni e dritte per governare la tua presenza online nei mari tempestosi dell’internet e raggiungere il successo.

YouTube

Su YouTube non esistono strategie slegate dai verbi riflessivi: mostrarsi, raccontarsi, scambiarsi, criticarsi. In questa frase Valentina Vellucci ha ritratto in pieno l’essenza di YouTube. È uno dei canali di comunicazione più efficaci e potenti, ma allo stesso tempo difficilissimo da governare a modino. Non serve essere degli adoni per apparire in video, ci sono perfetti cessi a pedale che hanno un ottimo successo. È necessario avere una buona strategia di base, obiettivi ben chiari e soprattutto una storia da raccontare. Attenzione alla percezione del ridicolo: troppo bassa e sembrerai un perfetto coglione, troppo alta e ti bloccherai come un plastico di Bruno Vespa. Adesso silenzio che parla Valentina Vellucci!

YouTube: cosa fare

Mostrarsi: è l’azione che raccoglie in modo migliore il concetto di personal branding su YouTube. Mostrarsi per condividere una parodia, un commento, un tutorial, un’opinione, un’esperienza, una sventura o un’avventura che abbiamo assaporato in solitudine. Mostrarsi per scambiare emozioni. Su YouTube non esistono strategie slegate dai verbi riflessivi: mostrarsi, raccontarsi, scambiarsi, criticarsi.
YouTube è un network che stimola la capacità dell’essere umano di reagire in maniera unica al sempre attuale meccanismo del “c’era una volta”. Sfruttiamolo per costruire qualcosa che vada oltre una semplice narrazione, una netiquette di comportamento, un video curriculum per far vedere quanto siamo migliori degli altri.

YouTube: cosa NON fare

YouTube non è un hobby da buttare lì così, che porta via poco tempo. Se vi sentite annoiati dalla vita e avete bisogno di una scossa, provate a candidarvi come ricercatori di ossigeno su Marte o del terzo accordo nelle canzoni di Ligabue (cit. Lercio). Per affrontare YouTube servono dedizione, pianificazione, capacità di ascolto, strategia, investimenti economici e spirito di sacrificio per il proprio tempo libero. Senza un calendario, senza la capacità di fare community, senza personalità, sarete solo un dolce apostrofo rosa fra le parole chittesenen’cula.

Quale azienda/professionista potrebbe trarre il maggior profitto nell’utilizzo di YouTube

Aziende che in un momento di crisi hanno bisogno di una comunicazione chiara, forte e diretta (come nel caso del video messaggio di Guido Barilla), aziende be2be che hanno difficoltà nello spiegare i propri prodotti per allargare il proprio portfolio clienti e/o costruire la propria awarness, aziende che vorrebbero conquistare pubblici differenti ed estremamente profilati, piccole, grandi e medie imprese che vogliono scegliere strategie di marketing e comunicazione realmente integrabili e misurabili. E non ho finito: timide appassionate di attività di nicchia animate dalla voglia di condividere esperienze su riparazioni casalinghe, maghi della stiratura della camicia in 0,3 secondi, ma anche esperti di web marketing che non temono ma anzi coltivano la cultura della comunicazione (vedi la rubrica #fastforward).

youtube

 

Smarmellerò i vari contributi un po’ alla volta: come in una caccia al tesoro dovrai recuperare i vari pezzi per avere la mappa completa.

CALENDARIO DI PUBBLICAZIONE CONTRIBUTI

10 Febbraio – Stategia Digitale: Emanuela Zaccone
11 Febbraio – Personal Branding: Riccardo Scandellari 
12 Febbraio – Blogging: Riccardo Esposito
17 Febbraio – SEO: Giorgio Taverniti 
18 Febbraio – YouTube: Valentina Vellucci [ti trovi qui!!!11!!]
19 Febbraio – Web Design: Carlotta Silvestrini

Ringrazio tutti per la loro disponibilità e soprattutto Diego Mozzo, Mind Map & Commander

Qualche informazione in più su

Uomo di marketing creativo e con le mani sporche di codice.

Event Manager, Chief Content Officer, Brand Builder e Attivatore di Persone. Più che decennale esperienza nella creazione di piani editoriali, strategie di email marketing e content marketing.

Padre di SEO&Love, Beach&Love, Food&Love e tre figli stupendi.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Creare una efficace presenza online: You…

tempo di lettura: 2 min
0