Come condividere i post Google Plus su altri social network

Scritto da | 2014-02-24T09:51:43+00:00 24 febbraio 2014|

    Guida Google Plus – SMARMELLARE ATTO 2

    nel precedente articolo ti ho indicato qual è l’ora migliore per postare su Google Plus o meglio i tool utili per comprendere qual è l’ora in cui i tuoi post riscuotono maggior successo, in questo articolo vediamo come smarmellare in modo corretto i post G+ su altri social network.
    Perché farlo?
    Per aumentare la visibilità dei tuoi post pubblicati su Google Plus devi necessariamente attingere utenza dalle altre piattaforme social, infatti al momento molti amici pigri continuano a bighellonare su Facebook e dintorni, qualcuno perfino su Medium!

    Come smarmellare su altri social network, ciò che si è prodotto su Google plus?

    • Crea un link al post di Google Plus
      Questo è il sistema più semplice ed immediato. È sufficiente posizionare il cursore sopra l’angolo in alto a destra del tuo post che desideri condividere, fai clic sulla freccia verso il basso e dall’elenco a discesa fai clic su “Crea un link al post“. Questo ti darà un URL univoco che puoi pubblicare su Facebook / Twitter/Linkedin/FriendFeed/etc
      googleplus
      Puoi accorciare il link appena recuperato da G+ utilizzando Bitly.com, basta copiarlo nella casella con testo “Paste a link here to shorten” nell’home page di Bitly e in un’istante sarà generata un URL cortissimo da utilizzare su tutti i social.Bitly
      A questo punto basta aprire ad esempio Facebook e realizzare uno status con l’URL appena ottenuto. Bitly.com permette inoltre di visualizzare una serie di report riguardanti il traffico generato da ogni shortlink
      Bitly
    • Friends+Me
      è un tool gratuito (fino a 3 account social oltre G+) che permette di postare automaticamente su altri social network ciò che si è realizzato su Google Plus. Puoi scegliere se i nuovi post di G+ saranno ripubblicati immediatamente oppure schedulati in orari determinati. Il funzionamento e il setup è semplice, basterà autorizzare tutti i servizi che si vogliono collegare e impostare eventuali hashtag di controllo e schedulazioni. Oltre a Twitter, supporta le pagine Facebook, gruppi e profili personali, profili LinkedIn, gruppi e pagine e Tumblr, sia pagine pubbliche che blog privati. A me non piace molto questo sistema, ogni social network ha le sue caratteristiche e preferisco gestire la pubblicazione in modo differente.
      Se hai poco tempo e devi postare su più piattaforme sociali con la massima efficienza, potrebbe esserti molto utile, ma ti dico anche che se hai poco tempo, scegli i canali social più corretti per te e focalizzati su questi.

    Invita i lettori a smarmellare i tuoi contenti

    Se hai scritto un contenuto di qualità è probabile che otterrai molti +1 e ricondivisioni in Google Plus, quindi prima di pensare alla fase smarmello, pensa a scrivere un buon contenuto. Per aumentare la visibilità dei tuoi post puoi chiedere l’aiuto del pubblico.

    Come far condividere i contenuti G+ su altri social network? Io utilizzo postabout.it che permette in pochi passaggi di creare un link per la condivisione su Facebook, Twitter e Linkedin.

    • La prima cosa da fare e recuperare il link del tuo post su Google Plus, come spiegato in precedenza basta cliccare sulla freccia in alto a destra del post e poi su “Crea un link al post”, ad esempio https://plus.google.com/104686940837849987171/posts/74sEXPe47hj
    • Dopodiché utilizza bitly.com per accorciarlo quindi diventa http://bit.ly/1egMETN
    • Vai su postabout.it e scegli uno dei tre social network
    • Ora devi realizzare il post, ad esempio:
      “STAY HUNGRY, STAY SMARMELLATO http://bit.ly/1egMETN”
    • Clicca sul bottone “Create your Link now
      postabout
    • Copia il link ed utilizzalo alla fine dei tuoi post, ad esempio:
      SMARMELLA su TWITTER http://postabout.it/

    Pinterest e Google Plus

    Utilizzando l’estensione di Pinterest su Google Chrome è facilmente implementabile un collegamento tra i tuoi post Google Plus e Pinterest.
    Pinterest
    segui questi semplicissimi passaggi:

    • Clicca sulla data del tuo post, in modo tale da aprirlo in una pagina dedicata
      Pinterest
    • Adesso dobbiamo pinnare il nostro post, abbiamo ben tre possibilità per farlo:
      1. Clicca il bottone di pinterest presente nella barra di Google Chrome.
      2. Clicca ul bottone “Pin it” presente su in alto a sinistra dell”immagine del tuo post
      3. Clicca con il tasto destro del mouse sull’immagine del post e seleziona
        la voce “Aggiungi un pin”.

      Pinterest
      In questo modo hai creato un collegamento da Pinterest al tuo post su Google Plus

    • Copia l’URL del tuo pin
      pinterest
    • Modifica il tuo post su G+ aggiungendo l’URL del pin. In questo modo colleghi Google Plus al Pin su Pinterest.

    Alla fine di questi semplicissimi passaggi riceverai visite dai Pinterestiani verso il tuo post su G+ e dai Googleplusiani verso la tua board su Pinterest. Non è meraviglioso? Non lo so, però si può fare. L’idea mi è venuta guardando un video di Jimmie Lanley su Youtube, io di solito guardo i suoi video essenzialmente perché i suoi capelli mi catapultano nei magici anni 80 ed ha una pronuncia da “the book is on the table” che mi ipnotizza!

    Qualche informazione in più su

    Uomo di marketing creativo e con le mani sporche di codice.

    Imprenditore, brand builder, marketing manager, growth hacker e attivatore di persone. Più che decennale esperienza nella creazione di piani editoriali, strategie di email marketing e content marketing.

    Padre di SEO&Love, Beach&Love, Social&Gym e tre figli stupendi.

    Scrivi un commento

    Come condividere i post Google Plus su altri social network

    tempo di lettura: 3 min
    0